Bulgur con i tenerumi

Bulgur con i tenerumi

Oggi voglio proporvi un piatto con i tenerumi che sono, per la precisione, le foglie e cime della pianta della zucchina lunga "serpente" coltivati quasi esclusivamente in Sicilia, anche se, ho visto in giro per internet che cominciano a trovarsi anche in qualche negozio specializzato al nord.
Si cucinano solitamente a minestra con gli spaghetti spezzati e , diciamo, che è una minestra un pò burlona perchè il periodo di raccolta del "tenerume" è l'estate ed il siciliano pur di mangiarla , suda dalle 4 alle 5 camicie a seconda della temperatura esterna.
Io l'ho assaggiata per la prima volta all'età di 20 anni....si perchè i miei genitori , confesso ( non lo dico mai perchè mi sento molto molto sicula), sono di origine nordica e , quindi, non l'avevo mai mangiata a casa mia e non è un piatto che viene servito nelle occasioni speciali o quando si ricevono inviti.
Me ne sono subito innamorata e così anche io ho cominciato a prepararla regolarmente d'estate appena i fruttivendoli cominciano ad esporre i mazzi di questa bellissima verdura, sottoponendomi , dunque, al rito della sauna durante la sua degustazione.
Ne vale proprio la pena.... un pò come il thè nel deserto.... si alza la temperatura corporea ad ogni boccone e dopo questa sudata e doccia obbligatoria ci si sente più freschi!
In questa ricetta, come detto, si usa lo spaghetto spezzato io, però, l'ho voluta variare ed ho usato del grano spezzato che avevo a casa per preparare il cous cous.
Ovviamente il grano "NON" precotto ( io il cous cous lo incoccio) e precisamente ho usato del grano antico siciliano della qualità Bidì Bio spezzato. L'ho cotto come si fa con il grano spezzato "bulgur", del resto altro non è, non avendolo preparato secondo il procedimento che porta alla preparazione del cous cous.
L'ho trovato davvero buono ed un pò diverso dalla "solita minestra" di tenerumi!

1. mazzi di tenerumi e la tipica zucchina lunga
2. Fate bollire i tenurumi dopo averli puliti
3. pelate i pomodori
4. Frullate i pomodori e metteli a cuocere dopo avere fatto soffriggere l'aglio

Bulgur con i tenerumi
Dosi per 4
Questa ricetta è tipicamente siciliana perchè i "tenerumi", foglie e cime della pianta della zucchina lunga "serpente" coltivati quasi esclusivamente in Sicilia anche se ho visto in giro che cominciano a trovarsi anche in qualche negozio specializzato al nord. Per questa minestra in genere si usa gli spaghetti spezzati , io ho voluto utilizzare del grano spezzato tipo "Bulgur" .
Recensioni
Stampa
Tempi di preparazione
15 min
Cottura
15 min
Tempo totale
30 min
Tempi di preparazione
15 min
Cottura
15 min
Tempo totale
30 min
Ingredienti
  1. 3 mazzi di tenerumi
  2. 800 gr. di pomodoro
  3. 2 spicchi d' aglio ( io utilizzo quello rosso di Nubia)
  4. qualche foglia di basilico
  5. Olio d'oliva extra vergine q.b.
  6. 200 gr. di bulgur ( io ho utilizzato il grano spezzato per il cous cous di grano duro integrale Bidì Bio )
Preparazione
  1. Pulite i tenerumi conservando le cime e le foglie tenere, scartando quelle troppo dure e i gambi.
  2. Fate lessare qualche minuto i pomodori , sciacquateli, eliminate la buccia e frullateli.
  3. Pulite l'aglio e tagliatelo a fettine
  4. Fate bollire i pomodori un paio di minuti in a cqua calda e pelateli
  5. Tritate i pomodori con un mixer
  6. Fate soffriggere l'aglio e appena pronto aggiungete la polpa del pomodoro e fate cuocere.
  7. A fine cottura aggiungete il basilico e fate cuocere per due minuti.
  8. Intanto riempite una pentola d'acqua portate a bollore e fate cuocere per 5 minuti i tenerumi.
  9. aggiungete il bulgur ( grano spezzato) e continuate la cottura per altri 10 minuti o per il tempo indicato nella confezione.
  10. Eliminate l'acqua di cottura in eccesso ed aggiungete la salsa di pomodoro
Note
  1. Considerate i tempi di cottura del bulgur che possono essere diversi. Io ho fatto cuocere il grano nella minestra per circa 10 minuti.
L'Erba di Elisa http://www.erbadielisa.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *